salvARTI

Sono un’instancabile lavoratrice. Posso lavorare per tante di quelle ore consecutive che parrebbe inumano a molti. Faccio un lavoro che amo.

In compenso sono sicuramente la persona più pigra che conosca quando si parla di fitness. Non lo capisco. Per me è fatica punto e basta. Non riesco a sentirmi meglio dopo una “bella sudata”! Non mi piace sudare, mi fa schifo e mi snerva, e vivo l’allenamento come un’immensa fatica.

MA

IMG_6794Ahimè, c’è un “MA”.

Temo di dovermi arrendere. Non ho più vent’anni, e nemmeno trenta, in realtà. Intendiamoci, non mi spaventa invecchiare, tutt’altro, ma mi ha sempre spaventato ingrassare. Vorrei invecchiare al meglio delle mie possibilità e per farlo devo essere onesta senza pigliarmi male.

IL MIO CULO STA CAMBIANDO.

Si trova ancora nello stesso posto, ma mi è un po’ depresso. Inizia ad avere un’espressione triste. Ecco perché oggi, con uno sforzo psicologico non indifferente, sono andata a correre.

Confermo che non mi piace. E confermo di non sentirmi meglio. Almeno per ora.

Caro culo, ti salverò.

Ora torno a lavorare, giusto per riposarmi un po’ dalla fatica fatta 😉 Non prima di essermi, però, scaldata una tazza di Nescafé ed aver mangiato qualcosa.

Buona serata.

Angela